terapie manuali

TERAPIE MANUALI

Sono le terapie che vengono eseguite dal fisioterapista tramite l’uso delle mani. Consentono di effettuare interventi specifici sull’apparato neuro-muscolo-scheletrico per alleviare dolori localizzati, riattivare tessuti e articolazioni e così via.

Massoterapia

È una tecnica che consiste essenzialmente nell’applicazione di massaggi a varie parti del corpo. La sua finalità principale è quella di alleviare i dolori e decontrarre la muscolatura allontanando la fatica. I suoi effetti sono il sensibile miglioramento della vascolarizzazione, l’aumento dell’elasticità della pelle e dei muscoli, il rilassamento e la diminuzione del dolore attraverso un effetto sedativo.

 Massaggio cranio-sacrale

Viene praticato, con leggerissimi tocchi, sulle ossa del cranio e sulla colonna vertebrale, intervenendo sul sistema cranio-sacrale che è in collegamento con ogni parte dell’organismo. Si tratta di una tecnica non invasiva, la cui finalità è quella di riequilibrare il corpo. Si applica in caso di mal di schiena, emicranie, sciatalgia, colpi di frusta, vertigini eccetera.

Massaggio miofasciale

 È un tipo di massaggio che lavora sulle fasce muscolari e sul tessuto connettivo che le avvolge. La sua finalità è quella di aumentare l’apporto ematico, migliorare il deflusso venoso e linfatico e restituire scorrevolezza ai tessuti. Viene utilizzato sia a scopo preventivo, sia per il trattamento delle rigidità che delle contratture della muscolatura.

Mobilizzazione articolare

Comprende una serie di tecniche manuali passive che hanno la finalità di ripristinare i normali movimenti articolari dopo un periodo di immobilizzazione più o meno lungo dovuto a traumi, interventi chirurgici, patologie degenerative o problematiche neurologiche.

Linfodrenaggio manuale

È una tecnica di massaggio ideata dal medico danese Emil Vodder che consiste in tocchi molto leggeri che hanno lo scopo di migliorare la circolazione linfatica, eliminando i ristagni e riducendo la ritenzione di liquidi. Oltre a combattere le adiposità localizzate come la cellulite, rimuove gli edemi e cura varici, ematomi, liquidi in eccesso, insufficienza venosa e così via.

Bendaggio funzionale

È una tecnica di immobilizzazione parziale, ottenuta attraverso l’applicazione mirata di bende e cerotti adesivi che bloccano l’articolazione nelle direzioni desiderate. Il suo scopo è quello di ridurre i tempi di guarigione rispetto alle immobilizzazioni tradizionali. È indicata in caso di distorsioni, lussazioni, lesioni muscolari o microfratture, ma anche edemi e gonfiori.

Kinesiotape

È una tecnica che prevede l’applicazione sulla pelle di un cerotto elastico colorato che stimola la circolazione linfatica, attenua il dolore e facilita il processo naturale di guarigione dei tessuti. Si applica in caso di contratture muscolari, strappi e stiramenti, ma anche di edemi ed ematomi sottocutanei.