La Tecarterapia

Nell’ambito della riabilitazione motoria, della fisioterapia e della massoterapia, la tecarterapia (un elettromedicale di ultima generazione) rappresenta una delle soluzioni adottate da molti fisioterapisti e massoterapisti.

Gli effetti biologici ricercati sono 3:

1)INCREMENTO DEL MICROCIRCOLO e AUMENTO DELL’OSSIGENAZIONE

2)VASODILATAZIONE

3)INCREMENTO DELLA TEMPERATURA INTERNA CHE PORTA ALLO SMALTIMENTO DEI CATABOLITI E DELLE SOSTANZE NOCIVE ALL’INTERNO  DEI MUSCOLI

Il fine ultimo è quello di attivare i processi antiinfiammatori e riparatori naturali di cui il nostro corpo predispone.

Ciò riduce la soglia del dolore nel soggetto oltre ad accelerare i tempi di recupero e di riparazione dei tessuti.

PER QUALI PATOLOGIE SERVE?

1)Tutte quelle patologie muscolari per cui non basta il semplice trattamento fisio o massoterapico (contratture muscolari,riparazione dei tessuti quali stiramenti e strappi muscolari, contusioni,edemi)

2)Patologie della colonna (lombalgie,sciatalgie,cervicalgie)

3)Patologie della spalla,gomito,polso e mano

4)Patologie di anca,ginocchio,caviglia e piede

5)Nella riabilitazione post-chirurgica.

 

VANTAGGI

Risultati apprezzabili in poche sedute,precisione assoluta sul tessuto da trattare,essenza di controindicazioni ed effetti collaterali

 

Riabiliti: tecarterapia

Tecarterapia